domenica 22 novembre 2009

Emozioni impagabili

Andare per la prima volta a un concerto penso che sia già di per sé un'esperienza un po' mistica. Passare ore e ore in piedi, col gelo, circondati dalla nebbia, spesso con la pioggia che ti inzuppa anche le mutande, o farsi divorare da uno sciame di zanzare assatanate... Ho sempre pensato fossero esperienze da fare obbligatoriamente prima di morire, e finalmente posso dire di averlo fatto anch'io.
Sabato, in quel di Bologna, mi sono fatta sei ore di fila per vederli. Ma non semplicemente per vederli, altrimenti mi sarei comprata un biglietto per la tribuna. No. Io volevo stare a pochi metri da loro. E ci sono riuscita! Non importa quanti lividi spunteranno qua e là sul mio corpo o quanto a lungo le mie costole siano state compresse nella ressa. Stare a dieci metri dai Muse non ha prezzo.
Un ingresso molto emozionante coi tre componenti nascosti da tre finti grattacieli di telo calati poi all'improvviso, e via con Uprising in apertura! Peccato che già dalla seconda canzone la gente abbia cominciato a pogare, separando la Debby da me e Giulia per il resto del concerto...
Sopra le teste e sotto ai piedi dei Muse maxi schermi che proiettavano video che facevano venire i brividi. E il live... Caspita. Saranno si' e no un centinaio sulla faccia della terra i gruppi da considerare a pieno merito più bravi dal vivo che su cd, e i Muse fanno ampliamente parte di questo gruppo. Non solo Matthew non ha tirato una stecca o un acuto finito con un colpo di tosse, ma anche come suonavano... Dio mio... Ecco, si'. Come Dei della Musica, decisamente. Riescono a emozionare la folla senza aver bisogno di niente più che della loro musica, cosa rara al giorno d'oggi.
L'unica mia lamentela si rivolge alla gente che non si lava e che appesta chi gli sta vicino... Puzzoni lavatevi!!!












CONSIGLI PER GLI ASCOLTI: vi consiglio di ascoltare un po' di Biffy Clyro, la band che apre le tappe europee dei Muse... Davvero niente male! ;)

9 commenti:

Thirrin ha detto...

ahah, quel "consigli per gli ascolti" mi ha fatto morire xD

tesorona, ma lo sai che continuando a parlare di quanto ti abbiano fatto male le costole e di quanto la gente puzzi, mi convinci meno a comprare quel biglietto?? oh my god, povera me!

ma costi quel che costi, ci sarò ANCHE IO a giugno!! muahahah!!
frattempo mi limito a guardare le tue foto e a sospirare :(

Valberici ha detto...

Ottimo, felice che tu ti sia divertita. :)

Però prima di morire ti manca un'importantissima esperienza: assistere ad un concerto heavy metal ;)

viola89 ha detto...

thir: tesorona dai che se ce l'ho fatta io ce la puoi fare anche te!!!!! pensa che era pure il mio primo concerto... quindi avrebbe dovuto essere un trauma quell'entrata!!! XD

val: heavy metal? non mi interessa... troppa gente che poga!! -__-

Valberici ha detto...

non mi interessa... troppa gente che poga!!

Esatto, ecco perchè è un'esperienza da fare prima di morire, come le zanzare assatanate :D

viola89 ha detto...

val: noooooo!!!! quelli che pogano mi fanno entrare il nervoso!!! XD

imp.bianco ha detto...

Mad Dog dice che lui non puzza, è il suo odore normale quello e dice che se tu non sai pogare di non andare ai concerti...

XD

Io non sono mai stato ai concerti, non mi piacciono, troppa gente, troppa ressa, meglio stare in tribuna, o tipo in un posto dove puoi stare seduto...

Ma c'è ancora gente che poga? Ma non passa di moda?

X-Bye

viola89 ha detto...

imp: a quanto pare è ancora in voga la poga (bwahahahahah XD)
comunque io pogo benissimo, è che ho paura di fare male all'altra gente, oltre che a me ovviamente...

fabiano ha detto...

i muse valgono bene una puzza. e anche più.

viola89 ha detto...

fabiano: esatto!
ma comunque via... c'è davvero gente che si lava solo a capodanno (e col solo scopo di rimorchiare...)

 

Copyright © 2010

Violite Acuta
| Blogger Templates by Splashy Templates | Free PSD Design by Amuki