martedì 15 febbraio 2011

Sane (mica tanto) vecchie abitudini

L'ultimo periodo che ho passato a Parigi è stato degno di un vero e proprio vampiro: dormivo di giorno, stavo sveglia di notte. Tutto cio' era causato dal semplice fatto che con lo sciopero dei docenti, e con gli studenti  che formavano veri e propri muri umani davanti alle porte delle facoltà, mi ritrovavo ad avere 24 ore libere al giorno. A parte qualche testo e libro da leggere non avevo molto altro da fare, e dopo aver fatto 5 volte il giro dei musei (fu leggendario il mio persistere nel tentare di visitare il Musée d'Orsay, miseramente fallito quattro volte se non erro), cominciai prima a stare sveglia fino a molto tardi, e poi a non dormire affatto la notte. 
Ecco. Torniamo ai giorni nostri. Ieri notte ho accarezzato nuovamente la bellissima idea di non dormire la notte. Quindi, mi sa tanto che è giunto il momento di trovare un nuovo lavoro... E il fatto che io stia scrivendo tutto cio' alle 04:16 di mattina, ne è una prova inconfutabile.

2 commenti:

isabella ha detto...

Vai Ciola sei tutti noi!

Viola ha detto...

isa: allora state messi male!!! :P

 

Copyright © 2010

Violite Acuta
| Blogger Templates by Splashy Templates | Free PSD Design by Amuki