sabato 15 novembre 2008

Cogito

Quando non ho un cacchio da fare, mi capita spesso di riflettere sulle relazioni umane, a quello che ci lega, a cio' che a volte ci separa.
Avendo avuto la vita movimentata che ho tuttora, la so lunga su legami e tagli netti. Oggi pomeriggio, guardando un film (ok, se proprio volete saperlo, guardavo Sex and the city), mi sono chiesta a che punto sarei senza internet. Riflettiamoci un attimino, molti di noi si conoscono grazie a questa grande invenzione che è il blog, conoscenze poi approfondite via msn, e poi alcuni di noi addirittura si sono incontrati in carne ed ossa. Con una di voi (si Thirrin, parlo di te) ho scritto un racconto che verrà pubblicato si spera entro l'apocalisse, Valberici è diventato il mio editor ufficiale (o ufficioso?), e con altri riesco a parlare apertamente di tutto. Cose che magari a certa gente che mi conosce da quando ero bambina non mi interessa dire.
Che strano modo è internet per creare legami... Mi ha dato la possibilità di conoscere gente stupenda, che con 1000 probabilità su 100 non avrei mai potuto conoscere altrimenti. Città diverse, età diverse, interessi diversi, vite diverse... E invece internet (e i nostri blog) ci hanno legati tutti.
Non so spiegarvi come sono arrivata a fare questo ragionamento guardando un film come quello, pero' ci sono arrivata... So che son cose ovvie che sapevate già tutti. Ma a me piace ribadire le cose ovvie.
Poi ho cogitato che il libro che sto leggendo, Il labirinto della rosa, mi piace :)

4 commenti:

Thirrin ha detto...

Oh, tesora, sono commozionata!! Lo so che senza di me avresti avuto una vita squallida, lo so...

XD

Anch'io penso spesso al modo in cui tutti noi ci siamo conosciuti e mi rendo conto che altrimenti tutto questo non sarebbe mai accaduto. Sono contenta di aver convinto mio padre a farmi internet illimitato. Solo che ora è la wireless (o come si scrive) a fare i capricci e mio padre mi ha bandita dal suo portatile (da questo momento in avanti)(anche se non capisco perché)(glielo dici tu che sono una brava figliuola e che mi prendo cura del suo portatile?)...
...
mi sentirò esiliata dal mondo, senza pc, ma se hai qualcosa di importante da dire manda un msg che ti rispondo al volo ;)

Hai riscritto la quarta di copertina in maniera meno spoilerosa? Stavo pensando che potremmo chiedere a Val di aiutarci.. lui ha letto la storia e solitamente è molto epico ;)
(mi deve un gelato).
Fammi sapere e non mi pensare troppo che, tra te e Daniele, le orecchie m fischiano non poco.
Un bacione grande grande e un abbraccio circolare e soffocante..
Tu vvu bbi ;)

imp.bianco ha detto...

Il web 2.0 è davvero una bella invenzione... senza Uncanny X-Men non avrei conosciuto... tanta ma tanta gente, tra cui te, devo molto al mio blog... :P

X-Bye

Valberici ha detto...

Ufficiale...così quando guadagnerai un sacco di soldini io avrò la mia parte ;)

Per il resto concordo con Imp il web 2.0 è davvero una gran cosa :)

viola89 ha detto...

thir: e se penso che un tempo non avevamo nemmeno il telefono...
della quarta ne abbiamo già parlato ;)

imp: eggià... ^^

val: ufficiale, ok, informazione registrata...

 

Copyright © 2010

Violite Acuta
| Blogger Templates by Splashy Templates | Free PSD Design by Amuki