lunedì 24 novembre 2008

Dunque

Venerdi' si è fatto il grande trasloco, che grazie a 3 amiche, non mi ha procurato il gran mal di schiena che avevo invece previsto ;) La donna con cui abito adesso sembra me tra una ventina d'anni: grande lettrice, soprattutto di letteratura russa e giapponese (vabbè, a me ste due letterature non mi attirano), ama cucinare, non è una maniaca della pulizia, e venera la cioccolata sotto tutte le sue forme.
Comunque, sabato mattina sono andata con Alia a visitare Notre Dame (dentro) e ho scattato un bel mucchio di foto che pero' ora non posso farvi vedere, dato che il mio computer è motto. Poi ci siamo dirette alla biblioteca della Sorbonne, quella vecchia, ma quando ci hanno detto che li' ci si entra solo dal terzo anno, ci siamo dirette verso la Biblioteca Sainte Geneviève. Magnifica.
Dovete sapere che la Sorbonne, quella vecchia, si trova nel cuore del quinto arrondissement. In quel pezzo di mondo si respira cultura, letteratura, si respirano cose intelligenti. Per questo io e Alia abbiamo deciso che il prossimo anno cambieremo università, giusto per stare in aule con gli affreschi e paseggiare per vie acculturate. Quindi, devo mettermi sotto con lo studio!
Ma passiamo ad altro: ho fame. Quindi ora vado a fare la spesa, la porto a casa, e poi vado dritta in biblioteca a studiare (sempre con Alia). Sarà una giornata estenuante... ma produttiva ;)

5 commenti:

Thirrin ha detto...

e tu che volevi tornartene a casa!! Te lo avevo detto che, con un po' di pazienza, tutto sarebbe andato per il meglio. Adesso manca solo una bella storiella d'amore con nun francese da urlo per scriverci su un libro :D

p.s. sono davvero stracontenta per te, mia tesora. Vedrai come tutto sarà ancora più bello quando avremo il nostro libro tra le mani. Già mi viene la pelle d'oca.
Orsù, torno a scrivere, l'ispirazione mi chiama ;)
Un mega bacione.

Valberici ha detto...

Quoto Thirrin...e noto che i tuoi post sono ormai permeati da una fame di conoscenza atavica e potente....solo che non capisco perchè vai a fare prima la spesa invece di andare in biblioteca..... :D

imp.bianco ha detto...

Alia... come Alia Atreides... chiede se è nipote di un barone pazzo... :P

X-Bye

Violetta ha detto...

Sembra proprio che le cose comincino ad andare meglio!
Sei stata grande a tener duro nonostante hotel, padrone di case odiose e Ramadan vari! Questa è giustizia divina^^
Chissà che spettacolo la Sorbenne... mi metto a studiare francese così tra quattro anni vengo lì anch'io! (ma speriamo che per il tempo tu ti sia laureata^^)
La vicina di casa sembra fatta apposta per te! Magari ti trasmette l'amore per la letteratura russa che è fantastica!

viola89 ha detto...

thirrin: per ora il rientro a casa è rimandato ;) e per la storiella d'amore... Alia si sta arrangiando per presentarmi ogni amico libero del suo ragazzo... roba da matti XD

val: ma sai che non ho capito cos'è che non hai capito??? XD

imp: gliel'ho chiesto. dice di no...

viola: guarda che se cominci ora potresti riuscirci seriamente!!! :)

 

Copyright © 2010

Violite Acuta
| Blogger Templates by Splashy Templates | Free PSD Design by Amuki